Guardando le foto del sito, ed i vari generi, bn, natura, astratti, reportage, ritratti, street etc ,mi sono chiesto, perché fotografiamo? Cosa ci porta a dedicare parte del nostro tempo all' utilizzo di fotocamera e computer per realizzare le nostre foto? Penso che sarebbe interessante conoscere , oltre alle foto, le motivazioni che ci portano a fotografare. Ne parliamo insieme ?

Visualizzazioni: 615/Views: 615

Rispondi/Reply to This

Risposte a questa discussione

certo . Io me lo sono chiesto spesso e per primo mi sono domandato , la fotografia e' arte ?  a questo dilemma io mi sono risposto da solo , no , non e' arte ma in alcuni casi genialita' , ma e' una mia idea solo . Molti fotografano perche' e' diventata una moda , infatti sul Garda dove io vado spesso sino a 15 anni fa non vedevi nessun fotografo , ora a Garda non si passa , gente con 20000 euri di macchine fotografiche e tubi ovunque , una mania dilagante , io mi sono scoperto fotografo solamente dopo aver usato per la prima volta una reflex in Indocina , ed era il 2010 , ho guardato le immagini e mi sono reso conto che i ritratti della gente ed i ritratti di strada o street mi venivano bene , il motivo non lo so' , ma da allora mi sono appassionato a questo genere e se non ho la possibilita' di ritrarre persone , volti , mestieri , le mie foto finiscono nel cassetto , nel mio ultimo viaggio in Marocco ho scattato 3000 foto ma essendo paesaggi , deserto e kasbah , le ho accantonate , li ' non si puo' fotografare la gente per cui a livello fotografico per me e' stato un viaggio sprecato , per cui per me , e per me solo , la foto e' valida solo se ritrae dei personaggi o delle foto di vita quotidiana , il paesaggio , i panorami di mare che un tempo tanto mi attraevano , ora li posso guardare e pensare con nostalgia a quei luoghi unici che ho avuto la fortuna di visitare , ma fotograficamente non mi attirano , sono un fotografo per caso , tecnicamente scarso , ma se vedo situazioni di gente in certi posti del mondo mi si accende la scintilla e riesco a tirare fuori delle immagini che sino a pochi anni fa' non pensavo . per cui per me fotografare significa ritrarre o fare foto di strada . Sono stato in diversi posti dell'Africa , mi e' piaciuto tutto ma le foto fatte ad animali e paesaggi non mi soddisfano , per cui per finire , io ho iniziato a fotografare per caso , sono ancora un fotografo per caso , ma se non trovo il giusto input per fare uno scatto  mi sconforto da solo , pure stamane ho scattato sul Mincio  un 200 foto ; tutti i giorni io scatto un 200 foto , lo sento un obbligo ormai , ma le foto che escono faccio fatica a guardarle , non so' se sono stato esauriente ma per riassumere , io fotografo principalmente se c'e' del materiale umano da mettere nel mio computer , altrimenti per me , tempo sprecato .

Per essere onesto la fotografia non è la mia principale passione, quella grande dove ho cominciato fin da ragazzo e che ancora oggi vi dedico più tempo e risorse economiche è il radioantismo. La fotografia la ritengo importante ma si limita a soli pochi generi come quella del paesaggio e alla foto di strada in particolare in bn. Le motivazioni che mi portano a scattare? probabilmente sarà solo il fatto di dimostrare a me stesso se sono capace di fare qualcosa di buono anche in questo campo.

Ho iniziato a fotografare per compensare la difficoltà che ho nel dipingere e disegnare. La mia ricerca fotografica è soffermarmi per osservare ciò che che mi circonda, riflettere e scoprire quanto c'è oltre l' immediata apparenza. Mi piace indagare tra i risvolti della realtà, cogliendone luci ed ombre, toni e colori; cerco di percepire altre realtà nell' osservazione attenta delle cose evidenti ed in quelle nascoste. Quando ho voglia di fotografare, vado quasi sempre da solo, colgo quello che attrae la mia attenzione, fisso attentamente, senza pensare a nulla, cercando di compenetrarmi in quello che sto osservando. Aspetto che a livello mentale, non razionale,si crei “qualcosa”. Quando percepisco di essere pronto, inquadro, e mi succede di vedere quel “qualcosa”, oltre che nel mirino, anche sullo schermo del computer, con le eventuali modifiche da apportare. A questo punto, la foto è pronta perchè corrisponde alla mia pre-visualizzazione mentale, realizzo così la relazione osservatore-osservato, in simbiosi con il mio percorso interiore in atto da anni.

È un modo diverso il tuo Oltre, tu vai alla ricerca di qualcosa che ti prefiggi prima e credo che sia il modo migliore , più razionale perché aspetti con pazienza ma poi vieni ripagato, hai beccato quello che cercavi, diverso dal mio ,io vado un po' alla cieca e la mia foto è quasi sempre viscerale e se riesce bene, fortuito, razionale contro il casuale.

Non c'è un modo migliore o peggiore per fotografare, ognuno ha il suo, o meglio, quello che è più funzionale al proprio modo di essere. Per quanto riguarda la mia modalità, è un modo per avere un contato diretto tra l' osservato( oggetto) e l' osservatore(fotografo).... senza il pensiero a fungere da intermediario. Il pensiero, risultato del processo mentale, che si basa quasi esclusivamente sulla memoria e sui suoi contenuti consci e inconsci derivanti dalla nostra esperienza vitale, influenza l' immagine che si forma interiormente, modificandola e rendendola conforme a quello che è già presente nella memoria. Non pensando, osservando con attenzione...si può vedere altro

La cosa migliore come dicevi sarebbe dipingere,ma non lo sappiamo fare, per questo ci pensa la macchina, giusto comunque, non c'è un modo migliore o peggiore

Arte -Attività umana volta a creare opere a cui si riconosce un valore estetico, per mezzo di forme, colori, parole o suoni (dizionario Garzanti) Qualsiasi strumento è solo un mezzo per esternare il proprio senso artistico. Anche fotografare è arte, con le attuali tecnologie il confine tra fotografia e pittura è sempre più labile

sino a due anni fa montavo filmini in maniera veramente dilettantistica da vedere in famiglia...anniversari compleanni Natale Pasqua ttto ciò che che ci coinvolgeva,poi mi sono rotto ed ho comprato una compatta e tramite un amico ho conosciuto Questo sito e tutti voi,ma le mie nozioni fotografiche erano e sono modeste, quindi a furia di vedere il bello/interessante/tenero/commovente /suggestivo eccc......mi sono sempre più appassionato ed ho comprato una reflex ma purtroppo io sono uno di quelli che vorrebbero fotografare tutto quello che gli occhi vedono ,non ho ancora capito cosa voglio mi interessa tutto ma non so scegliere  forse mi ci vorranno altri 70 anni.Comunque per ora continuo a fotografare prediligo il colore perchè fa parte del mio passato (per molti anni ho stampato locandine di pittori)......con più passa il tempo il bn per me stà diventando un colore molto bello ....mi dico sempre che domani farò uno scatto più interessante di oggi

Ho iniziato in modo serio e consapevole a 16 anni. Anche io inizialmente per integrare le mie notevoli carenze nella pittura e nel disegno. Poi la mia esperienza pittorica si è evoluta sempre di più verso un espressionismo astratto e la fotografia è divenuta per me un vero e proprio mezzo di espressione e comunicazione.

Fotografo, quasi di tutto, usando questo mezzo così come uso la parola e la scrittura o la pittura, per esternare al mondo le mie emozioni e sensazioni.

A volte mi riesce, molte altre volte meno!

Un saluto a tutti!

Ringrazio tutti ( non è formalità) per la partecipazione e le visite. Ciao

Ho iniziato a fotografare affascinato dalla Minolta srt  101 nel 1970, lo stesso anno ho attrezzato una camera oscura che montavo e smontavo in camera da letto, e per un anno ho fotografato e stampato giornalmente con passione. Poi interrotto quasi completamente e per una quarantina di anni solo qualche foto ai nipoti o familiari che me le chiedevano nelle ricorrenze o in occasioni particolari. Con l'avvento del digitale una decina di anni fa ho ripreso interesse, ho letto il manuale di photoshop, e con una piccola Sony da 3 mega pixel ho ricominciato a fotografare. Ben presto non soddisfatto del mezzo sono passato a una Canon 400 reflex e infine alla Canon 550d che uso attualmente. Prediligo il ritratto ma non disdegno altri generi, ad eccezione della macro mai esplorata. Perché fotografo? Mi piace quando riesco "a vedere" una foto prima di scattare, l'emozione di sistemarla con PS rendendola migliore e infine pubblicarla nel sito per ricevere qualche commento e darmi anche il motivo di due chiacchiere on line. Mi piace anche vedere e commentare le foto altrui, infatti accedo al sito giornalmente. Ciao a tutti 

Grazie anche a te Marco Cerofolini  . Ciao

RSS

Seguici anche sul gruppo di Facebook 

Follow us on Facebook group

o su Flickr 

or Flickr

vieni anche a visitare la nostra pagina su Facebook

also come to visit our page on Facebook

siamo anche su Twitter

we are also on Twitter


©GrefMultimedia


Ricerca personalizzata

© 2019   Creato da Rosario Sarno.   Tecnologia/

Badge  |  Segnala un problema/Report an Issue  |  Termini del servizio