Alcuni di voi hanno ricevuto, qualche giorno fa, il seguente messaggio da parte mia:

Salve!

Chiedo scusa per quest'invio collettivo... ho voluto fare un tentativo con un'applicazione sviluppata da terzi. L'idea era quella di creare un sondaggio che possa permettere a tutti gli utenti di esprimere la propria opinione riguardo ad una tematica qualsiasi (tanto per fare una prova, avevo scelto il tema "Come valorizzare una fotografia?"). Non credo che la cosa funzioni secondo le mie aspettative... ne approfitto, comunque, per augurare a tutti buone vacanze!

Un caro saluto.

Antonella

Avevo poi aggiunto un link per chi volesse, nonostante tutto, votare.

http://www.fotografiapuntodincontro.com/profiles/profile/apps?scree...

Che il tentativo sia riuscito oppure no, la creazione di questo sondaggio-prova m'ha dato l'occasione, preziosa, di scambiare due parole con alcuni di voi (Giuseppe Sorbo e Gianpia Affaitati) e di riprendere un discorso intrapreso pochi giorni addietro con Alessandro Barletta☺. Pur ammettendo che i voti raccolti non sono migliaia, il sondaggio m'ha comunque permesso di... "sondare", appunto! ed è per questo che mi appresto a scrivere questo post. Per tutti coloro che non avessero potuto e/o voluto cliccare sul link, ripropongo il sondaggio qui di seguito:

...corredato, ovviamente, dei risultati collezionati alla data del 19 Luglio (oggi). 19 voti appena... coincidenza?! certo, non sono tanti... ma meglio di niente.

Un motivo come un altro per lanciare il dibattito.

A quanto pare, la maggior parte dei votanti ritiene che una foto debba (oppure possa) bastare a se stessa per comunicare qualcosa. Che la comunicazione avvenga razionalmente o tramite istinto, la foto dovrebbe riuscire a spiegarsi da sola... o magari, ancora meglio, dovrebbe non aver affatto bisogno d'essere spiegata. Per alcuni di voi, però, il titolo è importante: l'ideale, ne converrete, è che il titolo si adatti perfettamente al messaggio trasmesso. La domanda, però, nasce spontanea: è giusto considerare che uno scatto abbia per tutti lo stesso significato? Ammesso e non concesso che si possa dire, d'un titolo scelto dall'autore a suo insindacabile giudizio, che è sbagliato... preferiste forse un "senza titolo"? La questione non è affatto facile da risolvere. Ci sono persone che - poeti nell'anima, eterni romantici o comunque sensibili ai sentimenti altrui - apprezzano in particolare gli scatti che si accompagnano a didascalie suggestive... dove per "suggestiva" s'intende una didascalia piena di sentimento o, più semplicemente, un aiuto indiretto alla comprensione (un "suggerimento", appunto). Rarissimi sono coloro che vorrebbero conoscere ogni dettaglio, emotivo e tecnico, che ha spinto l'autore di uno scatto a farlo come l'ha fatto e non altrimenti. Eppure - dico io - a volte è di questo che noi fotografi principianti abbiamo bisogno: capire perché, ma soprattutto come, uno scatto è stato concepito e dato alla luce. Sì, sono d'accordo con voi... l'arte perde un po' del suo fascino quando si cerca di sviscerarne i segreti più nascosti. Come le barzellette, no?! che se uno dovesse spiegarle, non farebbero ridere nessuno.

L'avrete ormai capita: questo mio post non dà risposte, ma solleva domande. Domande, domande e ancora domande. Già... ma tanto, a quanto pare, sono domande che anche voi vi siete posti, almeno una volta nella vita... perché solo uno dei votanti sembra non essersi mai domandato "Cavolo... e a questa, adesso... che titolo le do?!"

A scattare fotografie siamo in tanti... a farci domande di questo tipo, ad animare forum e a condividere opinioni siamo sempre più numerosi. Ad ogni modo, sappiate che la questione del titolo, spinosa, dà dal filo da torcere a molte più persone di quante voi possiate immaginare. Devo a Giuseppe Sorbo la segnalazione di un topic (postato in un altro forum) relativo ad un argomento che qui casca "come il cacio sui maccheroni". Ne riporto, di seguito, uno stralcio:

Parlando di fotografia, quindi di una forma di comunicazione mediante immagini, la questione dei titoli non sembrerebbe a prima vista particolarmente rilevante. Tuttavia vale la pena di sottolineare che ogni qual volta si associa un titolo ad una fotografia, o si abbina una fotografia ad un testo, a livello comunicativo si sta di fatto aggiungendo qualcosa rispetto al semplice messaggio fotografico. Questo qualcosa potrà avere un peso ed un effetto diverso sul “messaggio globale” che arriverà all’osservatore. E’ quindi bene tenere presente che l’utilizzo di un titolo o di un testo a supporto di uno scatto avrà sempre un effetto, più o meno marcato, ma mai del tutto “neutro”.

Nel caso specifico del forum di cui sopra, la discussione ruota attorno al genere fotografico conosciuto come "street photography" - un genere un po' particolare, ammettiamolo - ma il discorso è valido per qualsiasi tipo di fotografia. Se l'argomento dovesse interessarvi, troverete l'integrale del post all'indirizzo seguente:

http://www.photo4u.it/viewtutorial.php?t=322365&postdays=0&...

Buona luce a tutti!

Antonella

Visualizzazioni: 296/Views: 296

Commento/Comment

Devi essere membro di FOTOGRAFIA PUNTO D'INCONTRO per aggiungere commenti!/You need to be a member of to add comments!

Partecipa a FOTOGRAFIA PUNTO D'INCONTRO/

Commento da/Comment by Antonella Esposito su/on 15 Settembre/September 2013 a/at 18:51

Sono d'accordo con te, Giuseppe... al 100%! Il finto buonismo non rinsalda le amicizie e non fa progredire nessuno. Anzi, a lungo andare a me darebbe pure fastidio (perché non saprei più distinguere il buono vero dal buono per-così-dire).

Ti ringrazio per la tua disponibilità... me ne ricorderò! (ultimamente ho un sacco di lavoro, ma appena posso riprendo le attività di sempre)

Commento da/Comment by Antonella Esposito su/on 26 Luglio/July 2013 a/at 14:38

Ciao Giuseppe... e grazie per il tuo intervento! 

Anch'io, come mio solito, credo che la soluzione sia nel mezzo. Credo anche che sia sbagliato imporre qualcosa: dare un titolo ad uno scatto, farne una descrizione dettagliata non dovrebbero essere cose obbligatorie. L'autore dovrebbe poter disporre di questo mezzo di comunicazione come meglio crede. Poi... sta agli interessati chiedere di più (mi riferisco, in particolare, alle spiegazioni dettagliate). In conclusione, hai precisato qualcosa che potrebbe sembrare ovvio e scontato ma che non lo è affatto: come in ogni altra forma d'espressione artistica, "la scelta è soggettiva e del tutto personale". Lo scambio di opinioni e di sentimenti al riguardo di una stessa opera è senza dubbio benvenuto, ma non esiste una soluzione univoca al riguardo. La distinzione tra "giusto" e "sbagliato" non ha senso, così come quella tra "bello" e "brutto". Lo dice pure il proverbio... "non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace".

Buon pomeriggio Giuseppe! 

Commento da/Comment by Antonella Esposito su/on 25 Luglio/July 2013 a/at 21:58

Aggiornamento dei risultati del sondaggio alla data del 25 Luglio...

Commento da/Comment by Antonella Esposito su/on 25 Luglio/July 2013 a/at 16:33

Ciao Simone! Grazie mille per il contributo... davvero prezioso, sia col voto dato al sondaggio che col commento lasciato qui sotto.

Sono d'accordo con te e, tutto sommato, siamo entrambi d'accordo con Gianpia... non trovi? Sono foto straordinarie quelle che comunicano qualcosa d'emblée, non appena le si guarda... però, in alcuni casi, il titolo ci vuole (quando lo scatto è d'un genere un po' ermetico, ad esempio) o comunque può contribuire a completarne la lettura. Ad ogni modo, per me il titolo non è affatto secondario... una bella foto con un titolo che calza a pennello ha, per me, una marcia in più. Per quanto riguarda un'eventuale didascalia dettagliata: siamo tutti d'accordo che, a volte, potrebbe risultare interessante... perché in fondo siamo qui per uno scambio d'idee (anche tecniche) e senza dubbio abbiamo tutti voglia di imparare. Però non sempre abbiamo voglia di "svelare il trucco"... a volte vogliamo solo goderci lo spettacolo, giusto? Una descrizione dettagliata, quindi, è meglio chiederla solamente se è davvero quel che si vuole.

Buon pomeriggio e grazie ancora!  


Bronze
Commento da/Comment by simone su/on 25 Luglio/July 2013 a/at 16:08

Ciao Antonella, scusa ma io lo vedo solo ora, ho dato anche io il mio contributo................

Quello che penso è che una fotografia dovrebbe trasmettere qualcosa da sola guardandola, però è anche vero che per chi la fa ha un significato, per chi la guarda potrebbe trasmettere qualcosa di diverso, per quello penso che anche un titolo appropriato sia importante, e se ben scelto meglio ancora di una descrizione..............

La descrizione non sempre la vedo giusta, perchè ti toglie in anteprima quel modo di guardare la foto, immaginando quello che magari il fotografo voleva trasmettere.....

Ciao Simone

Commento da/Comment by Antonella Esposito su/on 22 Luglio/July 2013 a/at 0:29

Ciao Gianpia! Grazie per l'intervento. Sì, è questo lo spazio giusto per rispondere al post.

Sai, nemmeno io riesco a seguire tutto quel che accade sul sito... a volerlo spulciare tutto, bisognerebbe trascorrere ore intere seduti davanti al computer... 

Sono contenta, però, che tu abbia letto questo post. Il tuo commento è molto interessante e sono d'accordo con te, in tutto e per tutto. Ottima pure la tua osservazione riguardo un'eventuale scheda dettagliata che accompagni la foto... ma sai, come dicevo, questo sondaggio è nato come un sondaggio-prova. Avrei potuto fare di meglio. Però dai, per essere una prova, non mi lamento... 


Diamond
Commento da/Comment by Gianpia Affaitati su/on 20 Luglio/July 2013 a/at 23:14

Ho impiegato un pò a trovare il post nonostante siano mesi che sono sul sito ogni tanto mi perdo   E non so neanche se è giusto rispondere qui a questo post

Ci provo lo stesso perchè hai toccato un argomento molto articolato: il titolo della foto

Ho letto molte opinioni in merito e penso che, come nella maggior parte delle cose, il giusto sia nel mezzo

Personalmente sono dell'idea che il titolo sia un giusto completamento della foto e necessario in alcuni generi come l'astratto o il reportage; il titolo mi dice cosa l'autore cerca con la sua foto, ed è vero che spesso influenza chi guarda l'opera in modo sostanziale, però frequentando i forum mi sono abituata a considerarlo una componente della composizione e quindi a chiedermi anche se sia o meno idoneo, alla stregua per intenderci del punto di ripresa o dell'esposizione. Questa tecnica mi permette di sviluppare una letture dell'immagine anche diversa da quella dell'autore

Infine aggiungo una notazione personale: penso che la risposta che propone una scheda dettagliata etc sia un pò ambigua, nel senso che i dettagli sono utilissimi (io spesso chiedo spiegazioni se vedo cose interessanti ma non capisco come siano state ottenute) ma di per sè non direi che "aggiunge valore" alla foto in sè

Ciao

Commento da/Comment by Antonella Esposito su/on 20 Luglio/July 2013 a/at 15:51

Aggiornamento dei risultati del sondaggio alla data del 20 Luglio... le tendenze restano confermate.

Seguici anche sul gruppo di Facebook 

Follow us on Facebook group

o su Flickr 

or Flickr

vieni anche a visitare la nostra pagina su Facebook

also come to visit our page on Facebook

siamo anche su Twitter

we are also on Twitter


©GrefMultimedia


Ricerca personalizzata

© 2019   Creato da Rosario Sarno.   Tecnologia/

Badge  |  Segnala un problema/Report an Issue  |  Termini del servizio